giovedì 1 dicembre 2011

Can you crack it?

Avrete sicuramente sentito parlare di "Can you crack it?".
Be', non ho voglia di scrivere la soluzione completa (3 passaggi), quindi vi metto direttamente quella finale.



Can you crack it? YES, I CAN.

lunedì 7 novembre 2011

Darknet

Quattro parole in croce: la darknet è una rete nella rete. Come ci si accede?
2 semplici passi:
- scaricare TOR;
- collegarsi ad un sito .onion (esempio).

Siete dentro!

mercoledì 5 ottobre 2011

Wikipedia sciopera.

Wikipedia Italia ha deciso, da ieri, di cominciare uno sciopero per via della nuova legge bavaglio proposta dal governo.

venerdì 16 settembre 2011

Hacker italiano contro i sistemi SCADA.

Un ricercatore di sicurezza italiano, Luigi Auriemma, ha rilasciato una lista di vulnerabilità 0day che affliggono i sistemi SCADA.
Queste vulnerabilità funzionano su 6 sistemi, tra cui il gigante americano Rockwell Automation, il ricercato ha pubbliciato degli exploit passo-passo. Tutto raggiungibile qui.

venerdì 26 agosto 2011

Ferie.

So che ultimamente non sto aggiornando molto; semplicemente non c'è nulla che valga davvero la pena inserire. In ogni caso sarò isolato per un'intera settimana a partire da domani.

A.

martedì 16 agosto 2011

Censura: La Cina loda il Regno Unito.

Visti i recenti avvenimenti a Londra, il primo ministro David Cameron ha annunciato la censura dei social network, ottendo le lodi del governo cinese.
Secondo la Cina, il nuovo punto di vista britannico, aiuta ad alleviare i recenti dissapori tra oriente ed occidente in materia di gestione della grande rete. Divertente.

venerdì 12 agosto 2011

"Rivolte" nel Regno Unito e FB.

Scotland Yard ha cominciato a tracciare i messaggi in Facebook.
Dopo l'arresto dei due ragazzi che - sul popolare social network - incitavano alle rivolte, sono stati eseguiti altri 10 arresti. Linea dura... di prevenzione.

venerdì 5 agosto 2011

Vkontakte bloccato.

Vkontakte, il famoso social network russo è, nuovamente, stato bloccato dalla Bielorussia.
Dalle 19.00 di ieri, ora di Minsk, Vkontakte.ru è bloccato a tutti i visitatori bielorussi. L'unico modo per accedere è tramite proxy.

martedì 2 agosto 2011

Vitrociset

I media non ne parlano, ma ieri il sito di Vitrociset - gigante italiano di sistemi informatici - è stato defacciato dai ragazzi di Lulzsec e Anonymous, QUI IL COMUNICATO.
Il sito è rimasto poi irraggiungibile per diverse ore, si invita anche a leggere la pagina di Wikipedia di Vitrociset, modificata da loro stessi: http://it.wikipedia.org/wiki/Vitrociset.

giovedì 28 luglio 2011

IPv6, attendere...

Secondo sondaggio gestito da Network World, più del 70% dei dipartimenti IT ha pianificato il supporto dell'IPv6, sui propri siti, nei prossimi 24 mesi. Il 65% afferma che l'IPv6 sarà supportato anche sulle proprie reti interne.
"Il più grande problema di continuare col progesso IPv6 è resistere alla tentazione di ricadere nell'IPv4", dice John Mann, sistemista della Monash University in Melbourne. Vero, bisogna dire; le migrazioni lato intranet, non sono ancora, però, prioritarie.

mercoledì 27 luglio 2011

Un software marchiato "Cornell" trova le recensioni false.

Moltissime attività online hanno la malsana abitudine di scrivere autorecensioni false, fingendosi consumatori, in modo da attirare più clienti. Questo tipo di pratica porta ad alzare notevolmente i voti di - per esempio - hotel, di bassa qualità.
I ricercatori della Cornell University hanno sviluppato un software in grado di controllare i siti di recensioni e trovare quelle false, questo applicativo ha una percentuale di successo del 90%.

martedì 26 luglio 2011

Giappone: arrestato uomo per detenzione di malware.

Yasuhiro Kawaguchi - 38 anni - è la prima persona arrestata per possesso di malware, dopo l'appovazione della nuova legge anti-malware. La legge punisce il possesso, la creazione e la distribuzione di applicazioni dannose con pene fino a tre anni di prigione ed una multa che può raggiungere i 500.000 yen.

lunedì 25 luglio 2011

Un po' di numeri sui social network.

Come tutti sappiamo, G+ ha solo due mesi di vita, ed è ancora in fase di closed-beta; quindi è possibile iscriversi solo tramite invito. Questo però ha impedito a BigG di avere un successo immediato: 20 milioni di iscritti nel mondo, di cui 370 mila italiani.
Facebook, attivo dal 2004, conta 750 mln di iscritti, e Twitter, dal 2006, "solo" 200 milioni. Che dire, sembra che Google abbia fatto nuovamente centro.

domenica 24 luglio 2011

PayPal ed il copyright.

PayPal ha preso parte all'associazione dei diritti d'autore e priverà del proprio servizio tutti quei siti, che secondo il dipartimento di polizia di Londra, sono illegali.
"Quando si presentano sufficienti prove di distribuzione senza licenza, la divisione PayPal residente nel Regno Unito richiederà al rivenditore una copia delle licenze in suo possesso", dice la International Federation of the Phonographic Industry.

giovedì 23 giugno 2011

I migliori siti per giovani? .de, .nl, .be e .pl.

La commissione europea ha premiato quei siti col miglior contenuto per giovani, hanno partecipato 14 paesi europei: Belgio, Repubblica Ceca, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Islanda, Italia, Lettonia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Slovenia e Spagna. Ma chi ha vinto?
Nella categoria giovani: 1° www.palkan.de, 2° www.habbolive.nl, 3° www.superpilot.cba.pl.
Nella categoria adulti: 1° www.hetklokhuis.nl, 2° www.kinderzeitmaschine.de, 3° www.ketnet.be.
Se posso un commento, i due tedeschi fanno a pugni col buongusto.

L'Australia dice "si" alla censura del web.

C'è un accordo tra Telstra e Optus per cominciare a filtrare tutti i siti di una blacklist fornita da aziende interne ed esterne all'Australia.
L'obiettivo è togliere l'accessibilità a tutto il materiale considerato illegale - all'interno del Paese. Tutti i siti che verranno bloccati ingiustificatamente potranno aprire un processo d'appello secondo il governo. Gli esperti però dicono: "in questo modo non si fa altro che nascondere il crimine, non si sradica".

mercoledì 22 giugno 2011

Novità per la fibra ottica italiana.

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha proposto, agli operatori telefonici, un nuovo piano di rilancio della fibra ottica in Italia: tutto dovrebbe partire dalla costitutizione di FiberCo, società pubblica con l'obiettivo di cablare - entro il 2020 - il 50% delle abitazioni italiane.
L'architettura della nuova rete sarà compatibile sia con la Passive Optical Network (vedesi QUI) che con P2P.

L'FBI sequestra dei server, i siti cadono.

Questa mattina la FBI è intervenuta in una webfarm a Reston (Virginia), sequestrando diversi server ancora collegati; questo ha comportato la mancata raggiungibilità di alcuni siti.
DigitalOne, l'azienda vittima del raid FBI, non ha esistato a commentare la mancata professionalità degli agenti. In una mail a uno dei clienti - preoccupato per la situazione del proprio sito - il direttore generale ha risposto: "Questo problema è causato dalla F.B.I., non dalla nostra compagnia. Nella notte la FBI ha preso in custodia del materiale e probabilmente anche i nostri server - non possiamo verificare."

martedì 21 giugno 2011

La DARPA si prepara alla guerra cibernetica.

Pare che la pericolosità degli attacchi informatici, nell'ultimo periodo, stia crescendo vertiginosamente: la Defense Advanced Research Projects Agency è impegnata nello sviluppo di una grande rete, dove saranno simulati dei ciberattacchi su obiettivi logici. I test che verranno effettuati avranno come obiettivo la progettazione di un sistema di difesa funzionale - e funzionante.
Questa nuova rete - una copia di internet in scala - dovrebbe diventare operativa nel 2012.
Intanto LulzSec e Anonymous stanno preparando diversi attacchi verso siti governativi, nome dell'operazione: Anti-Security.

Auguri cara e-mail!

In questi giorni si festeggia il 40° compleanno di uno dei mezzi di comunicazione più utilizzati: la posta elettronica.
Fu Ray Tomlinson, programmatore nel progetto ARPANET, il mittente del primo messaggio trasmesso tramite un'applicazione interfacciata con la rete; pare che la prima stringa inviata fosse qualcosa tipo "QWERTYUIOP".
Clicca per ingrandire.

lunedì 20 giugno 2011

Arriva l'estensione delle estensioni.

Dal prossimo anno sarà possibile richiedere all'ICANN - sotto dovuto compenso - delle nuove estensioni di dominio, personalizzate.
Facciamo chiarezza: attualmente, registrando un nuovo dominio di primo livello, troviamo disponibili un numero limitato di estensioni (.it, .com .org etc...); dal 12 gennaio 2012 sarà possibile richiederne di nuove. Un sito sull'ambiente, per esempio, potrebbe avere un indirizzo tipo: www.ambiente.verde.

venerdì 17 giugno 2011

Nuova funzionalità Google: Io sul Web.

Google ha implementato un nuovo, interessante, servizio: "Io sul Web" Questo permette in pratica di ricevere una mail ogni volta che i propri dati vengono pubblicati sulla Grande Rete.

Per abilitarlo è semplice: basta andare sul proprio profilo (impostazioni account) e sui dati Dashboard, dopo di che l'opzione "Io sul Web" - Me on the Web, per gli anglofili - risulta evidente.

giovedì 16 giugno 2011

Gli islandesi ed i social network.

L'Islanda ha deciso, finalmente, di rivedere la sua costituzione e terrà aggiornata la popolazione tramite ciò che va di moda.
Due terzi degli islandesi è iscritto a Facebook; il consiglio costituzionale ha così deciso di trasmettere tutte le modifiche, non solo sul il sito ufficiale, ma anche tramite il famoso social network.

venerdì 10 giugno 2011

Novità dalle "Cloud".

Ne abbiamo parlato giusto ieri e già ci sono novità.
"Gli utenti Windows XP non avranno accesso ad iCloud", questo viene sostenuto da Apple. Sotto sotto, nascosto in fondo all'annuncio della compagnia di Jobs inerente ad iCloud c'è la fatidica frase: "you'll need a PC running Windows Vista or Windows 7". L'azienda della Mela di Turing sembra decisa a far sì che la sua nuova creazione entri in contatto con meno PC possibile.
Sempre per rimanere in tema di cloud computing; dopo le ultime preoccupazioni avanzate dalle aziende facenti utilizzo della Nuvola di Google, Eran Feigenbaum, capo della sicurezza per Google Apps, ha risposto sostenendo che le preoccupazioni sono ingiustificate: "I professionisti odierni non si devono preoccupare di sicurezza e privacy, e nemmeno dove i dati sono conservati". Discutibile.

giovedì 9 giugno 2011

Google dice "no" ad una rete fratturata.

Google ha rifiutato la richiesta del Kazakistan di portare i server dell'azienda all'interno del paese. Dopo il decreto ufficiale che impone di avere nello stato tutti i server con dominio Kazako.
"Ci troviamo in una situazione difficile, scrive Bill Coughran dal suo blog, creare dei bordi in internet fa sorgere delle domande importanti, non solo riguardo all'efficienza della rete ma anche riguardo alla privacy degli utenti e alla libertà d'espressione. Se facessimo operare google.kz solo su server residenti in Kazakistan aiuteremmo a fratturare internet".

E' stata applicata una soluzione temporanea: tutte le richieste verso google.kz vengono reindirizzate a google.com.

iCloud: tanto fumo poco arrosto.

Cloud Computing, si chiama. Esiste. Viene utilizzato da grandi aziende - citiamo Blizzard o Valve - ormai da parecchio tempo, ma a nessuno interessa (giusto?).
Ora invece si fa avanti Apple (in notevole ritardo) con la sua creazione: iCloud. Insomma, ci hanno messo una "i" davanti. Quali saranno i vantaggi? Niente più cavi! urlando i siti di hardware: riduttivo. Io la giudicherei più un'estensione di sè stessi; tutti i sistemi connessi alla nuvola saranno sincronizzati, ogni persona avrà un suo piccolo mondo accessibile da svariati apparecchi. In piena politica della Mela.
Che dire? La sincronizzazione porta un'enormità di vantaggi, ma anche gli svantaggi sono notevoli; chi ha già usato iTunes lo sa.

mercoledì 8 giugno 2011

Lombardia e banda ultralarga forse sposi.

Telecom Italia, Wind, Fastweb, Vodafone e - chiaramente - la regione Lombardia, entro fine mese dovrebbero stipulare un accordo che prevede la realizzazione di un'infrastruttura in fibra ottica passiva entro il 2017. Questa nuova rete sarà gestita da una nuova società creata ad hoc.
Nella gallia cisalpina c'è grande fermento: "Il progetto - ha detto Formigoni - si fonda su un approccio fortemente innovativo di politica industriale, che Regione Lombardia promuove, chiamando gli attori del settore ad essere co-protagonisti di un'impresa d'avanguardia per il nostro Paese e non solo".


Per maggiori informazioni.

martedì 7 giugno 2011

Qui comincia la grande migrazione della nostra era.

Domani è il grande giorno. Il giorno nel quale i grandi provider cominceranno ad utilizare l'IPv6.
Come sicuramente saprete: il vecchio IPv4, creato nel 1981, è diventato ormai obsoleto; i suoi 2^23 indirizzi sono ormai in esaurimento da tempo e quindi si applica - finalmente! - la soluzione definitiva: l'IPv6.
Voi siete pronti? Qui il test approfondito e quello semplice. 
Risultato negativo?! Nessuna paura. Non ci sarà alcun disservizio in ogni caso.

Filtri p2p Telecom Italia

Si parte con qualcosa di un po' datato, purtroppo.

Telecom filtrerà il traffico p2p dei propri clienti.
Leggendo, on-line, ho trovato critiche di ogni tipo. Dico: diamoci una calmata e facciamo chiarezza.
I filtri non saranno attivi ovunque e 24 ore su 24, bensì saranno alzati solamente nelle centrali e nelle fasce orarie dove si verifica una maggior congestione del traffico, influenzando l’esperienza di navigazione degli altri utenti.
Ho letto alcuni post, dove gli utenti puntavano il dito contro TI, chiedendo un potenziamento delle centrali. Vorreste davvero un aumento di canone? mi chiedo.

Siamo allineati.

La comunicazione è alla base della civiltà, le telecomunicazioni sono la sua evoluzione.

L'handshake (sempre sian maledetti questi inglesismi) è completato, siamo allineati e la trasmissione dei dati può avere inizio.
Da oggi partirà il flusso bit contenente novità, opinioni e - forse - critiche riguardo al mondo delle TLC. Questo blog è però in full-duplex, quindi mi aspetto che delle informazioni - le vostre idee - vengano anche ricevute.
Iniziamo, dunque.